Manutenzione straordinaria – Castello di Giulietta Montecchio Maggiore

 

L’incarico prevedeva la riapertura del ristorante presente all’interno delle mura dell’antico Castello di Giulietta a Montecchio Maggiore. Gli ultimi interventi edilizi eseguiti sull’immobile risalivano a circa 20 anni prima, per cui si è trattato di pensare ed organizzare tutta una serie di interventi di manutenzione straordinaria volti da un lato a dare come si suol dire una “rinfrescata” agli ambienti (ritinteggiatura di tutti i locali, sostituzione di alcuni vecchi serramenti, ripristino di alcune porzioni di pavimento sollevato dall’umidità, etc.), dall’altro a rimettere in funzione, e a norma di legge, macchinari e impianti. Tra la varie, meritano menzione due opere in particolare, se non altro perché si stava lavorando in un antico castello medievale: l’eliminazione della barriera architettonica costituita dal ghiaino del cortile e il restauro (ahimè con sostituzione…) del balcone di Giulietta.

 

Nel primo caso, è stata realizzata una nuova pavimentazione in ciotolato stabilizzato con legante a base di calce, che ha permesso un collegamento privo di barriere dal parcheggio esterno, attraverso l’entrata del castello, fino al tratto di marciapiede esistente in selciato di mattoni e quindi all’ingresso del ristorante. Nel secondo caso, si è dovuto procedere allo smontaggio del vecchio balcone in legno, che si presentava marcio e pericolante; una volta in falegnameria, è stato rilevato in ogni suo pezzo, ricostruito con legno di castagno esattamente come l’esistente e in fine riposizionato dov’era, ben saldo alle possenti mura medievali… forse si può dire che con questo intervento non si passerà alla storia, ma almeno ad essa, sempre con il dovuto rispetto, ci si è “attaccati”… TF

Categoria

Architettura, Manutenzione straordinaria